Compagni di viaggio - Gite scolastiche organizzate. Gite all'estero, gite in italia, gite di un giorno, gite sulla neve, escursioni in bicicletta
Facebook Facebook

LAZIO - VITERBO, TARQUINIA E TUSCANIA

Programma 2 – 3 giorni:

1° giorno: arrivo a Viterbo. Incontro con la guida (ca. 3h.). Scopriamo il centro storico: Piazza del Comune, la Sala Regia, Piazza del Gesù, Piazza della Morte con la caratteristica fontana a fuso, Piazza del Duomo con la Cattedrale e il Palazzo Papale simbolo della città e il quartiere medievale di San Pellegrino. Possibilità di trasferimento a Caprarola dove si erge, imponente e maestosa, Villa Farnese, oppure a Bomarzo al Parco dei Mostri. Passeggiamo tra enormi mostri di pietra disseminati in un giardino di vegetazione lussureggiante, incontrando orchi, draghi, elefanti e balene, lotte tra giganti e una casa pendente. Trasferimento in hotel, sistemazione, cena e pernottamento.
2° giorno: prima colazione. Trasferimento a Tarquinia. Incontro con la guida (intera giornata). In virtù delle notevoli attrattive archeologiche, il centro storico di Tarquinia si staglia su una rupe che guarda la costa Tirrenica con le sue numerose torri, le chiese romaniche e le mura in calcare dorato. L'itinerario di visita inizia da Palazzo Vitelleschi, dimora quattrocentesca del potente cardinale Giovanni, e prosegue verso il Duomo di Santa Margherita, la bellissima basilica di Santa Maria in Castello e Via delle Torri per terminare con il Palazzo Comunale, al cui interno sono notevoli affreschi seicenteschi raffiguranti le storie della città. Possibilità di visita alla Necropoli di Monterozzi (ingresso a pagamento); la sua importanza si deve alla presenza di circa 150 tombe dipinte. I piccoli ipogei di età arcaica (VI-V sec. a.C.), raffiguranti scene di banchetti e simposi, lasciano il posto alle grandi tombe gentilizie di età ellenistica (IV-II sec. a.C.) dove, in concomitanza con la decadenza etrusca, vanno diffondendosi terrificanti soggetti demoniaci. Ben 14 le tombe attualmente visitabili: Giocolieri, Caccia e Pesca, Leonesse, Fiore di Loto, Padiglione di Caccia, Pulcella, Caronti, Gorgoneion, Cardarelli, n°5591, Fustigazione, n°5513, Leopardi e Baccanti.
Pranzo in ristorante. Successivamente trasferimento a Tuscania. Visitiamo il bel centro storico, protetto dalle mura in tufo, caratterizzato da palazzi aristocratici, vicoli e antichi archi. Impedibili le splendide chiese romaniche di San Pietro e Santa Maria Maggiore, i monumenti romanici più significativi del Viterbese. La città e la zona circostante sono poi ricchi di innumerevoli testimonianze della civiltà etrusca. Le principali necropoli sono quelle della Peschiera, con un grande tumulo e la tomba del Dado (VI sec. a.C.), di Pian di Mola, delle Scalette, di Sasso Pizzuto, di S.Lazzaro, di S. Giusto, dell’Ara del Tufo, delle Carcarelle e della Madonna dell’Olivo. Quest’ultima necropoli ospita anche la famosa tomba della Regina. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.
3° giorno: prima colazione. Possibilità (con supplemento) di visita a:

  1. Parco dei Mostri (ingresso da pagare in loco / sempre aperto in orario continuato): trasferimento a Bomarzo. Fu ideato dall'architetto  Pirro Ligorio su commissione del Principe Pier Francesco Orsini. Il parco nacque nel 1552 come "Villa delle meraviglie" per essere un'opera unica al mondo. La visita si snoda su una serie di tappe tra la mitologia ed il fantasy.
  2. Villa Lante:  ammiriamo il “fior fiore“ dell’arte del giardino nel Rinascimento italiano. Il disegno d’insieme si sviluppa sul ripido pendio della collina dove due eleganti palazzine gemelle fanno da quinte al giardino geometrico e alle sue artistiche fontane. Compatibilmente con i tempi, sosta e visita al caratteristico borgo di Bagnaia.
  3. Villa Farnese: la splendida residenza dei Farnese  nacque su progetto di Antonio da Sangallo. Originariamente doveva fungere come fortezza difensiva, ma l’edificio fu trasformato in un grandioso palazzo rinascimentale.
  4. Civita di Bagnoregio: unita al mondo solo da un lungo e stretto ponte, la "Città che muore", ormai da tempo così chiamata a causa dei lenti franamenti delle pareti di tufo, racchiude un ciuffo di case medioevali ed una popolazione di pochissime famiglie. Appoggiata dolcemente su un cucuzzolo, la cittadina sovrasta imperiosamente l'immensa vallata sottostante, offrendo così al turista un incantevole e indimenticabile scenario.
  5. Orvieto (funicolare a pagamento / guida con supplemento): la visita ha inizio dal Pozzo di San Patrizio della prima metà del ‘500 (ingresso a pagamento). Attraversiamo il centro ascoltando la guida che ci illustra gli aspetti storici ed artistici più rilevanti dai pressi della Torre del Moro al Palazzo del Popolo. Arrivo in Piazza Duomo. Visita del Duomo; rappresenta una delle più significative creazioni dell'architettura gotica italiana. La stupenda facciata, il maestoso interno su tre navate, il celebre ciclo di affreschi "La fine del Mondo" di Luca Signorelli all’interno della Cappella di San Brizio (necessaria la prenotazione / ingresso da pagare loco). Possibilità (con supplemento) di visita dei sotterranei scavati nel tufo (ca. 1h.). Entreremo nei sotterranei di una città che ha saputo conservare le sue antiche radici sotto l’attuale tessuto urbano, in un esteso labirinto di grotte e gallerie. Saremo accompagnati in un percorso emozionante ed estremamente agevole. Pranzo libero (pranzo in ristorante con supplemento).

Partenza per il rientro.

Alberghi:
hotel *** situato a Bolsena, sulle sponde dell'omonimo lago. Cena in hotel.
hotel *** situato nei pressi di Viterbo. Cena in hotel.

Quota individuale di partecipazione:
2 giorni (1 notte): € 88,00
3 giorni (2 notti): € 125,00

Gratuità:  1 ogni 25 paganti in singola (esclusi supplementi indicati *)

La quota di partecipazione comprende: la mezza pensione in hotel *** dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo, pranzo in ristorante il 2° giorno, visita guidata di Viterbo il 1° giorno (ca. 3h.), visita guidata di Tarquinia e Tuscania il 2° giorno (intera giornata), gratuità come indicato, assicurazione RC, I.V.A.
La quota di partecipazione non comprende: trasporti, pranzo del 1° e del 3° giorno, bevande (da pagare in loco acqua minerale, vino e bibite), ingressi, supplementi, extra e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

TORNA AL MENU

Compagni di Viaggio by CDV di Marco Capucci Srl - P.za De Gasperi, 2 - 41043 Formigine (MO) - Tel. 059 5750596 - Cell. 338 9323508 - Fax 059 8672257
P.IVA 03349700363 - Contatti - info@compagnidiviaggio.eu - Informativa cookies - iscritta al Registro delle Imprese di Modena, n. d'iscrizione: 03349700363 - capitale sociale € 5.000