Compagni di viaggio - Gite scolastiche organizzate. Gite all'estero, gite in italia, gite di un giorno, gite sulla neve, escursioni in bicicletta
Facebook Facebook

VALLE D'AOSTA - AOSTA, CASTELLI E PARCO NAZIONALE DEL GRAN PARADISO

Programma 2 – 3 giorni:            

1° giorno: arrivo a Fenis. Incontro con la guida (ingresso con supplemento da pagare in loco / gruppi di 25 persone / prenotazione obbligatoria / il castello stabilisce gli orari) e visita del castello. Il più bello tra i castelli della Valle d'Aosta, fu fortificato intorno al 1340; comprende una doppia cinta muraria, torri e tutti gli elementi difensivi ed offensivi di un tipico castello medievale. In alternativa visita al Castello di Issogne. Il castello è situato nell'abitato omonimo sul versante destro della Dora, di rimpetto alla cittadinanza di Verrei. Trasformato nei secoli da primitivo maniero a sontuosa dimora ed arricchito con splendide pitture murali, ne visitiamo la sala da pranzo, la cucina, la sala baronale, la cappella, la camera della Contessa con l'oratorio ornato di pitture. Al secondo piano: la stanza del re di Francia, la camera dei "Cavalieri di San Maurizio" con il bel soffitto a cassettoni in cui è dipinta la croce di quest'ordine (ingresso con supplemento da pagare in loco / gruppi di 25 persone).
Successivamente trasferimento e visita guidata di Aosta (ca. 2h.). Visitiamo a piedi il centro storico. Definita la Roma delle Alpi, mantiene del periodo romano indelebili testimonianze; lo stesso impianto urbanistico del centro storico è la più evidente traccia delle origini romane del centro abitato. Oltre alle mura che la cingono, e di cui restano notevoli tratti, ad Aosta è possibile vedere ancora oggi eccezionali costruzioni dell'epoca romana. Tra i monumenti da ricordare la Porta Praetoria, una delle poche del mondo romano ancora perfettamente conservata, il Teatro, il Criptoportico forense, il perimetro quasi completamente intatto della cinta muraria, il maestoso Arco d'Augusto, quindi due capolavori dell'arte medievale quali la Cattedrale e Sant'Orso, veri e propri scrigni di opere d'arte. Aosta è inoltre particolarmente interessante per alcuni aspetti meno noti, di arte cosiddetta "minore", tra i quali strade antiche, fontanili e lavatoi, cappelle votive, meridiane, abitazioni storiche e cortili. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.
2° giorno: prima colazione. Incontro con le guide (a disposizione per intera giornata). Facile escursione naturalistica per illustrare le peculiarità della zona e gli aspetti generali sulla Valle dei Rhemes e sul Parco Nazionale del Gran Paradiso. Durante l’escursione potremo osservare gli animali più comuni degli ambienti alpini, capirne le caratteristiche principali, studiare le tracce lasciate sul terreno, capire le interazioni tra le varie specie (territorialità, branchi, prede e predatori, dinamica delle popolazioni, ecc.). La salita al Rifugio Benevolo è una piacevole camminata che si svolge interamente su sterrato, in un ambiente dominato dalla presenza della Granta Parei (3387 mt.), cima glaciale emblema della valle. La sua forma aspra è caratterizzata dall'imponente parete orientale, ben visibile dal rifugio Benevolo. Dal rifugio si gode anche di un ampio panorama verso la testata della valle, caratterizzata da un largo ghiacciaio esteso tra la punta Basei e la punta Bousson. La vegetazione è caratterizzata soprattutto dalla prateria, anche se inizialmente non mancano gruppetti di larici. Spettacolare è una cascata che si incontra poco prima del ponte sulla Dora (a circa 2125 mt. di quota): l'acqua compie una successione di salti imponenti precipitando attraverso il versante sud-est della punta Bassac, incidendo nelle stesso un profondo canalone.
Pranzo in rifugio.
Nel pomeriggio proseguimento dell'escursione. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
3° giorno: prima colazione. Possibilità di visita (guida ed ingressi con supplemento) a:

  1. Produttori Latte e Fontina: trasferimento a Valpelline. La Cooperativa produttori latte e fontina qualche anno fa ha allestito un centro visitatori a fianco del magazzino di Valpelline allo scopo di fornire ai suoi ospiti una visione di insieme dell’intera filiera produttiva della Fontina oltre che di fornire informazioni corrette ed esaurienti sulla propria attività e sugli aspetti che la rendono peculiare. Il Centro visitatori è diviso in tre sezioni: una dedicata alla storia, una al territorio e una alle modalità di trasformazione del latte in Fontina. Attraverso la proiezione di un video, una galleria di immagini e un piccolo ma interessante museo il visitatore in pochi minuti entra nel vivo di tutti quegli aspetti che caratterizzano la produzione della Fontina. A ciò può seguire, in un ambiente particolarmente suggestivo, la visita del magazzino durante la quale viene spiegato con passione e competenza come i formaggi vengono curati manualmente uno ad uno e come questi evolvono dal momento in cui entrano in magazzino fino al raggiungimento della maturazione ottimale. Alla fine dell’escursione è possibile un assaggio di Fontina (con supplemento) e per concludere il visitatore può acquistare una fetta di Fontina da portare a casa (durata ca. 1h.30 / la visita sarà accompagnata da un responsabile / da prenotare).
  2. Fortezza di Bard: Bard è un tipico villaggio di attraversamento nato lungo la strada romana. Si presenta oggi nel suo assetto urbano medievale e conserva pregevoli edifici residenziali del XV secolo. Percorrendo così l'unica via del borgo si può respirare un'autentica atmosfera d'altri tempi. La Fortezza è un'imponente opera di sbarramento, eretta su uno sperone roccioso. Il complesso è composto da diversi corpi indipendenti. La piazzaforte è un perfetto esempio dell'architettura militare dell'epoca e disponeva di potenti artiglierie. Non fu mai teatro di scontri e si è quindi conservata praticamente intatta. Dalla fine dell'ottocento perse la propria importanza bellica e fu destinato prima a carcere militare poi a deposito di munizioni. Oggi è anche sede di un Museo delle Alpi che descrive, con l'ausilio di moderni audiovisivi, gli aspetti geologici, naturalistici, storici, antropologici delle Alpi. Attraverso l'impiego di innovative e spettacolari tecnologie audiovisive, è capace di stupire ed emozionare grandi e bambini. Pranzo libero (pranzo in ristorante con supplemento). Partenza per il rientro.

Alberghi:
hotel *** situato nei pressi di Aosta. Cena in hotel.
hotel *** situato a Rhemes Notre Dames (Ao). Cena in hotel.

Quota individuale di partecipazione   
2 giorni (1 notte): € 106,00        
3 giorni (2 notti): € 160,00                    

Gratuità: 1 ogni 25 paganti in camera singola (esclusi supplementi*)

La quota di partecipazione comprende: la mezza pensione in hotel *** dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo, pranzo in rifugio il 2° giorno, visita guidata di un Castello e del centro di Aosta come da programma del 1° giorno (mezza giornata), guide ambientali per la visita del Parco del Gran Paradiso come da programma del 2° giorno (intera giornata), le gratuità come indicato, assicurazione RC, I.V.A.
La quota di partecipazione non comprende: trasporti, pranzo del 1° e del 3° giorno, bevande (da pagare in loco acqua minerale, vino e bibite), ingressi, supplementi, extra e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

TORNA AL MENU

Compagni di Viaggio by CDV di Marco Capucci Srl - P.za De Gasperi, 2 - 41043 Formigine (MO) - Tel. 059 5750596 - Cell. 338 9323508 - Fax 059 8672257
P.IVA 03349700363 - Contatti - info@compagnidiviaggio.eu - Informativa cookies - iscritta al Registro delle Imprese di Modena, n. d'iscrizione: 03349700363 - capitale sociale € 5.000